Vivere da sportivi: a scuola di fairplay

Vivere da sportivi: a scuola di fairplay

19/10/2017

Si è svolta nella mattinata odierna la cerimonia di premiazione del del video contest VIVERE DA SPORTIVI, promossa dalla medesima organizzazione, e patrocinata anche da CONI e Comitato Italiano Paralimpico, presso la Scuola Superiore di Polizia di Roma.

La giornata è iniziata nel più caloroso dei modi con la Fanfara della Polizia di Stato che ha accolto i molti studenti e le autorità prima nel cortile esterno, contornato da una mostra di auto d'epoca, e successivamente all'interno, presso l' Aula Parisi, dove ha suonato l'inno nazionale, in apertura della cerimonia.

 Sono quindi intervenuti il Direttore della Scuola Superiore di Polizia, il Dott. Giuseppe Scandone, che ha accolto i partecipanti e l'evento nella sua interezza quale portatore di quei valori "quelli di sempre" fondamentali per la nostra società.
E di seguito l'intervento di Monica Promontorio, Presidente dell'associazione, soddisfatta della grande diffusione dell'iniziativa, sono infatti 7000 le scuole coinvolte, grazie anche alla volontà degli insegnanti, che hanno un ruolo di congiunzione tra la campagna promossa e gli studenti.

Si è poi entrati nel vivo della cerimonia, con la consegna del primo e più emozionante premio: il Premio speciale Polizia di Stato "Ispettore Raciti" , consegnato all'Istituto Giovanni Paolo II di Ostia.
A consegnare il premio il Prefetto Sgalla, che ci ha tenuto a sottolineare come dalle storie più drammatiche possano nascere grandi speranze e maggiore consapevolezza nell'opinione pubblica, in particolar modo per quanto attiene alle questioni di sicurezza. 
Insieme al Prefetto è intervenuta la moglie dell'Ispettore Raciti, Marisa Grasso, la quale ha ringraziato con grande emozione per l'affetto ricevuto,non solo da superiori e parenti ma anche per la vicinanza da parte dei ragazzi.
Infine il plauso da parte del Direttore Dispensa che ha sottolineato la necessità di modelli intelligenti per i giovani e di quanto lo sport possa essere un veicolo di inclusione sociale e civile.

Sul tema dell'innovazione sociale si è pronunciato Giuseppe Novelli, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Roma Tor Vergata, illustrando alcuni dei progetti promossi dall'Università, dal programma "Zero indifferenza" al corso di laurea in scienze motorie nelle carceri per arrivare alla collaborazione con il Teatro patologico.

Alla sala, piena di giovani provenienti da tutta Italia, il Presidente dell'Unione Stampa sportiva italiana , Luigi Ferraiolo ha chiesto di raggiungere risultati più incisivi per tutti i minori che al momento non godono di pieni diritti.

Si è dunque proseguito con il Premio Federazione Pugilistica Italiana , nato dal protocollo d'Intesa firmato con l' Associazione e focalizzato sulla tematica del bullismo e del cyber bullismo. 
La premiazione è stata preceduta dalla proiezione in anteprima di uno speciale di Rai Cultura sul campione dell'Unione Europe, peso mosca, Mohammed Obbadi. Ed è seguita la premiazione dell'Istituto Mattei di Aversa da parte del campione europeo dei pesi medi Emanuele Felice Blandamura. 

Il Premio Sport e Natura, consegnato dall'Ass. per la sostenibilità ambientale di Roma, Giuseppina Montanari , è stato assegnato all'Istituto Luciano Del Cero per lo spot The Green.

Il Premio per il miglior Backstage consegnato da Beppe Ghisolfi, vice presidente ABI, è andato al liceo artistico Bruno Munari, Vittorio Veneto (TV).

Il Miglior Video Giuria Ufficiale - Trofeo Mares è stato vinto dall' Istituto Tommaso D'Oria di Ciriè (TO) per il video Salviamo gli Ultrà,
mentre il Miglior Spot Giuria Ufficiale - Trofeo Fidia Farmaceutica è andato al Liceo sportivo Galileo Galilei di Siena, con il video "si gioca solo con regole condivise".

Sono poi seguiti gli illustri interventi del Prof. Antonio Mancuso del MIURG, del Pres. Giuseppe Piscopo di Legacoop agroalimentare e del Pres del Nuoto paralimpico Roberto Varoni che ha sottolineato come "la differenza sia il più grande patrimonio dell'umanità".

E' stato quindi il torno di Mons. Melchor Sanchez De Toca, per la consegna del Premio speciale del Pontificium Consilium de Cultura, che è andato a due scuole: il Liceo sportivo Galileo Galilei di Siena ed il Liceo Giulio Cesare di Roma.

Infine la Medaglia della Presidenza della Camera dei Deputati è stata consegnata dal vice presidente del CONI, Alessandra Sensini, all'Istituto Medi di San Giorgio a Cremano, per l'innovartivo messaggio del video "Gol Cuore";
e la Medaglia della Presidenza del Senato, consegnata dal presidente di AMOVA, Michele Maffei, è andata al video Il bullismo pesa del liceo artistico Bruno Munari - Vittorio Veneto.

In conclusione è stata una giornata ricca di messaggi positivi di cui i ragazzi sono stati portatori oltre che primi artefici e quindi giustamente premiati.
In particolare il messaggio letto dalla Dottoressa Tatiana Esposito preso da una quinta elementare racchiude in pieno quanto promosso da Vivere da sportivi ed è anche il pensiero che teniamo a chiusura di questa giornata: "alleniamo i nostri corpi per far crescere i nostri cuori".